background

Capacità e abilità nello sci

Lo sci è uno sport che, come chi lo pratica sa bene, richiede molte capacità e abilità motorie.

Per capacità si intendono tutti quegli elementi fondamentali per la pratica sportiva, che sono ereditari, stabili e duraturi e necessari per poter apprendere un’abilità motoria. Invece per abilità si intende quello schema motorio sviluppato ed acquisito, e successivamente automatizzato, tramite la continua ripetizione di un dato movimento. Dunque è chiaro che senza la presenza di capacità motorie sarà impossibile l’acquisizione di nuove abilità motorie. Le capacità motorie possono essere distinte in due grandi gruppi: quelle coordinative e quelle condizionali. Quando si parla di capacità coordinative si fa riferimento allo sviluppo di controllo e adattamento motorio, equilibrio, orientamento, anticipazione e ritmizzazione. Tutte capacità che vengono sviluppate e regolate dai nostri sensi (udito; tatto; apparato vestibolare; vista e propriocezione generale del corpo). Per capacità condizionali si intendono invece forza, resistenza, velocità e mobilità articolare, tutte capacità modificabili tramite l’utilizzo delle riserve energetiche presenti nel nostro corpo. E’ importante sottolineare che le capacità coordinative sono elementi sui quali il lavoro viene svolto principalmente fino all’età di undici anni circa. Mentre per quanto riguarda quelle condizionali l’intervento risulta essere più efficace, nonché meno dannoso, oltre gli undici anni di età; ciò non significa che le capacità condizionali prima degli undici anni non possano essere prese in considerazione all’interno di una preparazione fisica ma che, in questa fascia d’età, è consigliabile svolgere un lavoro a bassa intensità e con carichi naturali senza il supporto di carichi esterni e/o artificiali. Questo per dire che nello sci la massima prestazione fisica e la correttezza dei relativi schemi motori si possono ottenere solamente tramite l’allenamento di tutte le capacità, sia coordinative che condizionali, descritte precedentemente.

In tal senso non è sufficiente sviluppare al meglio una sola capacità o una sola tipologia di capacità bensì è importante, e soprattutto necessario, che ogni singola capacità venga sviluppata in concomitanza con le altre in maniera equilibrata ed armoniosa. Per ottimizzare il risultato è bene che queste indicazioni trovino spazio in maniera concreta all’interno delle preparazioni per ragazzi e adolescenti.

……e per i più cresciuti…tranquilli che qualcosa si può ancora fare!!!

 

 

Con questo vi saluto,

vi auguro buone feste e buon inizio anno nuovo!

Ci si vede sulle piste!

 

Avancini Matteo