background

L'Associazione nel 2016...

Certo che anche l’inverno scorso in quanto a capricci! Un giorno -10°, un altro +20° e la neve arrivata a metà di febbraio. Per fortuna che, ormai possiamo contare su una certa esperienza che, anche nelle situazioni più ardue ci fa uscire vincenti. Non a caso uso il termine  vincenti, in quanto abbiamo archiviato la stagione 2015/2016, come una tra le più ricche: dal punto di vista dei risultati agonistici e dal numero dei partecipanti al percorso di pre agonismo. Abbiamo raggiunto quota 207 tesserati allo sci club, di questi 54 iscritti tesserati tramite noi alla FISI, abbiamo incluso atleti dai 4 ai 64 anni. Tre le allenatrici a seguire due gruppi di baby-cuccioli e uno di ragazzi-allievi, in totale 28 atleti. Si allenavano, il lunedì e sabato pomeriggio i baby-cuccioli, il giovedì pomeriggio e il sabato mattina i ragazzi-allievi. La domenica naturalmente gare, spesso purtroppo rinviate e recuperate di corsa verso fine stagione. La stagione ci ha portato nuove grandi sorprese, facendo raggiungere ad alcune/i risultati inattesi. Meritano citazioni e complimenti, Karin Faifer e Veronika Anna Puecher per le qualificazioni nella categoria baby ai campionati italiani a Livigno e chiaramente un plauso alla loro allenatrice Alice Dalprà e congratulazioni ai nostri ragazzi, Elia Gosetti, Nicolò Libardoni e Alessandro Martinelli che, si sono qualificati alle finali dei campionati trentini a Madonna di Campiglio e un plauso alla loro allenatrice Gloria Braces. Bravi naturalmente tutti per l’impegno, la serietà e la capacità di onorare la divisa del vostro sci club.

I corsi di base partiti a singhiozzo, tra la pista Rifugio e la Furet, hanno portato 20 iscritti divisi in due percorsi, con quattro diversi livelli tecnici. Erano composti da 6 principianti e 14 nell’avviamento allo sci. I primi facevano percorsi di tre ore, i secondi di due, tutti la domenica mattina o pomeriggio. Tre a volte anche quattro, i maestri a seguire questo nugolo di piccoli atleti, nell’approccio con le loro prime curve. Altro record stabilito in questa passata stagione è la loro tenera età, ben 5 di loro avevano solo quattro anni. Rinnovato il percorso dello snowboard. I 4 navigati snowboarder, sulle piste di Lavarone, hanno consolidato e affinato la loro tecnica in sette uscite di tre ore ciascuna. Con qualche partenza e qualche nuovo arrivo il parzialmente rinnovato gruppo master, si è difeso come al solito. Dall’inverno all’estate senza mai fermarsi, quest’anno a maggior ragione, con il camp e le finali internazioni under16 da organizzare. I corsi dello sci d’erba sono ritornati a tre livelli, in totale tra i nostri atleti e i piccoli amici di altri sci club che, si sono associati e allenati con noi in Rivetta, erano 14 gli iscritti. La squadra agonistica partita con i nostri 4 alfieri che, per il primo anno, hanno disputato anche tutte e tre le gare internazionali, si è poi allargata di alcune/i del percorso di pre agonismo che, hanno partecipato alle varie tappe del talento verde. Per altre info sullo sci d’erba e per sapere tutto sul camp, v’invitiamo a leggere lo speciale inserto in questo notiziario. Dodici i diversi livelli tecnici, questi sono una delle più grandi forze dello sci club Levico, in quanto, con così tanta diversificazione è davvero difficile non trovare una giusta collocazione e una corretta crescita tecnica ed atletica. Ma non solo sci, tecnica, allenamenti, gare…in un anno 64 le nostre attività che, ormai spaziano in tutti gli ambiti…termino con una chicca, quest’anno il tesserato meno giovane, tesserato anche alla FISI, in quanto ancora in piena attività agonistica, è nato nel 1936…Benvenuto a Romano Colla…benvenuto davvero in un’associazione no limits…

Fiocheralo? Sperente!!! Saria el quarto inverno che pressapoco patin la suta…