background

Presidente

…l’anno dei records…

 

Quattordici anni e non sentirli, quasi sempre in controtendenza, sempre con i piedi per terra, sempre a piccoli passi, sempre lavorando instancabilmente, in trasparenza e per il bene dei nostri piccoli atleti. Le risorse economiche, sono spesso la grande fatica di qualsiasi ambiente che, lo si frequenti o lo si gestisca. Consideriamo che lo sci club è come una grande famiglia, l’importante è lavorare, soprattutto in buona fede, sappiamo che la buona volontà con un po’ di fortuna ci premia sempre. Forse per questo che, negli anni di questa lunga crisi economica, lo sci club non ha subito recessioni, ma al contrario è stato capace di migliorarsi sotto tutti gli aspetti, nonostante il mondo dello sci alpino invece stia regredendo. Sono particolarmente felice, perché oltre alle suddette forme puramente venali, i risultati arrivano soprattutto perché le persone che, decidono e frequentano lo sci club a qualsiasi titolo, hanno il comun denominatore di volergli bene e credo che questa sia l’unica vera ragione del perché sia così in forma, i sentimenti viaggiano attraverso il cuore. I campioni dicono che per raggiungere dei records ci vogliono gli stimoli giusti, quest’ultimi sono i nostri stimoli. Infatti il 2016 è stato l’anno dei records. Vissuto in gran  parte per il camp mondiale di sci d’erba, ma ancor prima raccogliendo soddisfazione dal grande numero di baby cuccioli, agonisti e preagonisti, dai bellissimi risultati raccolti dai e dalle baby, sia in circoscrizione che, per due di loro, fino alla qualificazione ai campionati italiani a Livigno…brava Karin, brava Veronika Anna e brava all’allenatrice Alice. Ma grandi soddisfazioni anche dai nostri ragazzi, i quali ci hanno regalato una stagione d’oro, con qualificazioni alle interC, fino ai campionati trentini a Madonna di Campiglio e visto che per motivi scolastici, hanno dovuto quest’inverno fare altre scelte, attendendo il loro ritorno per la prossima stagione sull’erba, vi auguro buona fortuna e in bocca al lupo, bravi: Alessandro, Elia, Guido e Nicolò e brava all’allenatrice Gloria. Dicevo anno di forti emozioni, spesso in apnea, spesso con la paura di non essere pronti ad affrontare ogni singola richiesta, soprattutto nel creare e perfezionare la grande macchina del camp mondiale di sci d’erba under16. Mesi e mesi di grande lavoro che ha portato alla nascita, il 18 luglio e alla straordinaria crescita e maturazione fino al 24 luglio, del più grande evento mondiale giovanile della disciplina. Mi piace spesso sottolineare, come l’evento sia stato sorprendente, nel suo svolgersi, ogni giorno ciò che mi stupiva era come tutto potesse funzionare così alla perfezione, fino all’ultimo, è stata un’unica, meravigliosa, irripetibile esperienza. Grazie a tutti quelli che ci hanno aiutato e “sopportato”, un grazie unanime, lo invio a ognuna delle trecento persone che erano presenti alla cena di chiusura, perché ognuna di loro, ci ha messo qualcosa in questo camp. Ma chi davvero ci ha messo l’anima, ore, giorni, settimane, mesi di gratuito lavoro, per lo sci club Levico, di lavoro perché loro sapevano che, era una grande occasione e così infatti l’hanno creata, perché loro sapevano che…il 2016 non poteva non diventare l’anno dei records. Grazie Direttivo…grazie per gli indimenticabili momenti…grazie, Alberto, Daniela, Franco, Ivo, Luca, Paolo, Sandro, Sandro, Stefano, Stefano…

BUON NATALE E FELICE 2017!!!

 

FRANCO LIBARDI

Presidente Sci Club Levico